#WeUNITUS: la Nostra Università

La Nostra Storia

La scelta di Viterbo quale sede dell’ Università si ricollega strettamente alla storia e alle tradizioni culturali della città, e in parte alla storia del complesso di S. Maria in Gradi. Sembra infatti che già verso la metà del XIII secolo esistessero a Viterbo studi itineranti, presso i quali si insegnavano le discipline del trivio e del quadrivio.

Nell’anno 1546 fu fondato uno “Studium” per volontà di Papa Paolo III Farnese. Questo Studio, che istituiva le cattedre di logica, filosofia, giurisprudenza e medicina, ebbe come sede il Palazzo dei Priori e funzionò, sia pure con qualche breve interruzione, fino al 1581. Più tardi, ai primi dell’Ottocento, fu istituita a Viterbo una scuola medico-chirurgica a livello universitario, che comprendeva anche una cattedra di fisica e chimica. La clinica universitaria, che ebbe sede presso l’Ospedale Grande degli Infermi, funzionò fino al 1853, quando, a seguito della bolla “Quod divina sapientia” di Leone XIII, che riordinava gli Studi dello Stato Pontificio, venne soppressa. In tempi più recenti, nel 1969, veniva istituita la Libera Università della Tuscia, con le Facoltà di Magistero, di Economia e Commercio e Scienze Politiche, soppressa nel 1979. I ripetuti tentativi della cittadinanza di fare di Viterbo la sede di un Ateneo sono stati coronati da successo con la creazione dell’Università Statale degli Studi della Tuscia, istituita con legge n. 122 del 3 aprile 1979.

L’Università degli studi della Tuscia, fondata a Viterbo nel 1979, si è rapidamente sviluppata fino a divenire un consolidato punto di riferimento culturale, con un’offerta formativa che coniuga l’attenzione al territorio con un ampio respiro internazionale.

Offerta Didattica

Le attività formative sono organizzate da sei dipartimenti e si articolano in 18 corsi di laurea, 19 corsi di laurea magistrale e 2 corsi di laurea magistrale a ciclo unico (di durata quinquennale). L’ateneo offre inoltre la possibilità di proseguire la formazione con sette programmi di dottorato di ricerca e con una scuola di specializzazione. L’ateneo vanta inoltre una partnership con le Forze armate italiane, che si realizza in un corso riservato agli allievi sottufficiali dell’Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare. I corsi di laurea sono costruiti in linea con gli standard europei per l’assicurazione della qualità e per soddisfare le esigenze del mercato del lavoro tanto nazionale quanto internazionale.

Le Strutture

L’attività universitaria si svolge in quattro sedi nella città di Viterbo, frutto della sinergia con le istituzioni locali: tre, situate nel centro storico, si devono a imponenti progetti di restauro della Chiesa di San Carlo, di quella di Santa Maria del Paradiso e del Convento domenicano di Santa Maria in Gradi, che ospita il Rettorato e gli uffici amministrativi; la quarta si trova nella località di Riello. A queste si aggiungono i due poli distaccati di Civitavecchia (RM) e di Rieti (RI).

La didattica e la ricerca possono inoltre avvalersi di eccellenti strutture tra cui l’Orto Botanico, l’Azienda Agraria, il Centro Ittiogenico Sperimentale Marino, il Centro Grandi Attrezzature, il Sistema Museale di Ateneo, il Centro Studi Alpino e il Sistema Bibliotecario di Ateneo.

Orientamento & Alumni

L’Università è attenta alle esigenze degli studenti e si impegna ad accompagnare il loro intero percorso formativo con servizi di orientamento in entrata, tutorato e job placement. Le dimensioni contenute della comunità universitaria facilitano relazioni più strette tra studenti e docenti e consentono comodo accesso a tutte le strutture e i servizi, rendendo l’Ateneo un centro pulsante di cultura e di attività studentesche.

WeUnitus Alumni Association, l’associazione dei laureati all’Università degli Studi della Tuscia, ha lo scopo di promuovere attività culturali e sociali che esaltino l’identità della Tuscia.